10 vantaggi del Content Marketing se sei un’azienda o un freelance

da | Content Marketing

Content is king, diceva Bill Gates. Non si tratta di una frase recente, ma di un mantra che da decenni invade la mente dei marketer che si occupano di Content Marketing. Questa frase sottolinea l’importanza fondamentale del contenuto nella creazione di una presenza online di successo per un’azienda.

Abbiamo già parlato abbondantemente di Content Marketing in altri articoli, ma non ci stancheremo mai di ribadire quanto questa strategia sia sempre più efficace e come si evolva nel tempo grazie ai nuovi gusti e trend del pubblico.

Il contenuto è il fondamento di qualsiasi presenza online, sia che si tratti di un sito web, un blog, una pagina social o un’e-mail. È attraverso il contenuto che un’azienda può comunicare il suo messaggio, informare i clienti e creare un’immagine coerente e coerente per la sua marca.

Il marketing dei contenuti aiuta a costruire la fiducia e la lealtà dei clienti. Se un’azienda fornisce contenuti utili e informativi, i clienti saranno più propensi a tornare e a condividere il suo contenuto con gli amici e i colleghi. Abbiamo poi già detto quanto sia importante creare contenuti di qualità per ottenere una buona posizione nei motori di ricerca: più questi sono di qualità e pertinenti, più probabile è che appaiano in cima ai risultati di ricerca per le parole chiave scelte.

Abbiamo parlato a lungo di cosa sia il Content Marketing e come mettere in pratica una strategia vincente, ma in questo articolo vogliamo soffermarci su quali sono i 10 vantaggi del Content Marketing se sei un’azienda o un freelance.

1. Aumento del traffico sul sito web

Uno dei principali vantaggi del Content Marketing è la sua capacità di far comparire un contenuto tra i primi risultati di ricerca. Questo è un grande vantaggio per professionisti e PMI che possono godere di uno strumento a basso costo per migliorare la SEO senza spendere denaro in pubblicità a pagamento online.

Si sa, chi compare per primo nei risultati di ricerca ha maggiori possibilità di ricevere i clic degli utenti interessati. E chi raccoglie click, aumenta il traffico sul proprio sito e anche le possibilità che semplici utenti si convertano in clienti.

Il Content Marketing consente di fare tutto questo: i contenuti di alta qualità rispondono alle esigenze e alle domande degli utenti, generano opportunità per i link interni ed esterni, che sono importanti per la SEO, si possono condividere sui social media, il che aumenta la visibilità e il traffico verso il sito. Per un’azienda di piccole dimensioni o per un professionista che devono raccogliere nuovi clienti a fronte di un investimento minimo, il Content Marketing è la soluzione ideale per migliorare la SEO e far conoscere maggiormente il proprio brand.

2. Costruzione di relazioni con i clienti

Un contenuto educativo e informativo aiuta a stabilire la fiducia e la lealtà dei clienti. Inoltre, la continuità nella pubblicazione, la costanza nell’aggiornamento dei propri canali social, blog ecc. consente di creare degli appuntamenti nella mente degli utenti, che saranno sempre tentati di visitare i tuoi profili per conoscere gli ultimi aggiornamenti.

Il Content Marketing crea relazioni solide con i clienti perché offre valore ai clienti prima ancora di vendere loro un prodotto o servizio. Senza investire grandi somme di denaro, una piccola azienda o un professionista possono attirare l’attenzione degli utenti online e fermarli sui propri account social o blog.

Di loro spontanea volontà, seguiranno i brand e si fidelizzeranno, attendendo l’uscita del contenuto successivo. La comunicazione con il pubblico sarà allora più facile e il tutto avverrà senza ingenti versamenti di denaro o spreco di energie.

3. Generazione di lead

Un contenuto di qualità aiuta a generare lead, ovvero potenziali clienti interessati ai prodotti o servizi offerti. Abbiamo già affrontato parzialmente l’argomento, scoprendo che cos’è una landing page, quanto è importante in una strategia di Content Marketing e quali sono i tipi di pagine di atterraggio più comuni.

Di certo le landing page sono gli strumenti per generare lead più efficaci, ma non sono gli unici. Puoi usufruire di un modulo sul tuo sito web per invitare le persone a lasciare i propri contatti, inserire lo stesso modulo in una newsletter più coinvolgente, invitare gli utenti a completare quiz e sondaggi per raccogliere i loro dati di contatto ecc.

Insomma, come vedi, ci sono tanti contenuti che si possono creare con dei semplici software, spesso gratuiti, online e facili da usare. Come risultato, professionisti e piccole aziende possono raccogliere contatti da “coltivare” e convertire in clienti.

4. Creazione di un’immagine di marca coerente

Facendo un passo indietro, i contenuti aiutano a creare un’immagine di marca coerente e coerente, rafforzando la presenza online dell’azienda. Quindi, prima ancora di creare un canale di comunicazione solido con il pubblico, possono aiutare a formare la brand identity di un marchio.

Creare contenuti di qualità e coerenti con la brand identity aiuta a costruire la riconoscibilità del marchio e a differenziarlo dai concorrenti. Questo spinge gli utenti a seguirlo e a riconoscerlo quando si tratta di acquistare un servizio o un prodotto. Il Content Marketing, oltretutto, è spesso impiegato per creare una community di persone interessate ai valori e alla missione del marchio, aumentando il loro engagement e fidelizzazione.

5. Aumento della brand awareness

Il rischio principale delle piccole imprese o dei professionisti è quello di passare completamente inosservati online. Il Content Marketing aumenta la consapevolezza del brand, raggiungendo un pubblico più ampio e costruendo la reputazione dell’azienda.

Come abbiamo già detto, creare contenuti coerenti e di qualità, pubblicati con costanza, consente ai professionisti e ai piccoli marchi di generare una propria brand identity da condividere con il pubblico e, d’altra parte, gli utenti possono conoscere meglio coloro che pubblicano questi contenuti.

Brand awareness altro non è che la consapevolezza dell’esistenza del marchio. Dei contenuti di qualità consentono a professionisti e piccole aziende di cominciare a posizionarsi online, in modo più o meno evidente. Ma almeno di essere presenti e rintracciabili.

Prenota la chiamata conoscitiva

6. Creazione di un canale di comunicazione ulteriore

I contenuti di qualità permettono alle aziende e ai professionisti di creare un aggancio per gli utenti interessati. Insomma, danno loro un motivo per interagire con i brand e i professionisti, commentando o condividendo contenuti sui propri account social, lasciando una propria opinione su un forum o un articolo di blog, lasciando i propri contatti su una landing page ecc.

In questo modo, le aziende e i professionisti possono conoscere meglio i loro clienti e soddisfare le loro esigenze, creando una relazione di fiducia e di lunga durata. Grazie alla natura interattiva del Content Marketing, le aziende possono anche utilizzare questa strategia per sviluppare relazioni a lungo termine con i loro clienti. Ad esempio, le aziende possono invitare i loro seguaci a partecipare a sondaggi o concorsi per aumentare l’engagement e creare una comunità attiva intorno alla loro marca, che possa attirare nuovi clienti e allargare la community.

7. Maggiori opportunità di conversione

Se ci hai fatto caso, stiamo affrontando tutti gli step di un funnel di vendita. In effetti, contenuti come email, articoli di blog, post sui social ecc. sono perfetti per qualsiasi passaggio del customer journey.

L’importante, per un professionista o un’azienda, è studiare questo percorso e individuare i punti di contatto degli utenti con il brand. Una volta trovati, bisogna elaborare dei contenuti che possano portare l’utente allo step successivo, fino alla conversione.

I contenuti con questo scopo devono essere convincenti e persuasivi. Non devono solo attirare l’attenzione o parlare del brand, ma saper vendere i prodotti o i servizi. Devono, insomma, influire sulle ultime fasi del percorso di acquisto dei clienti.

8. Content Marketing e B2B

Secondo il report State of Inbound, in media, il Content Marketing rappresenta il 26% dei budget di marketing B2B. Questo perché, come già detto, è una tattica economica che consente con efficacia di distinguersi dai competitors in un mondo sempre più concorrenziale e caotico.

Si tratta poi di una tattica a lungo termine e incentrata sul cliente per generare traffico e lead. Il Content Marketing è la chiave per il successo del marketing inbound B2B perché:

  • Crea fiducia è meglio che distruggere tattiche (come la pubblicità);
  • Aiuta un sito Web a posizionarsi in alto nei risultati di ricerca;
  • Costo per lead inferiore;
  • Crea garanzie universali che possono essere utilizzate su tutti i canali.

Il Content Marketing consente alle aziende B2B di dimostrare che si preoccupano delle stesse cose dei loro clienti. Costruire relazioni è importante nel B2B perché raramente vendi tanto quanto un’azienda B2C. La maggior parte delle aziende B2B sono di nicchia, quindi sebbene abbiano meno clienti, ogni cliente vale molto di più.

Il Content Marketing B2B è incentrato sull’acquirente, misurabile e scalabile. Supera costantemente quasi qualsiasi altra strategia, rendendola una delle migliori basi per il successo del marketing.

9. Successo sui social media (con possibilità di guadagno)

Un contenuto di qualità è più probabile che venga condiviso sui social media, aumentando la portata e la visibilità dell’azienda o del professionista. Creare una comunità sui social è oggi molto importante essenzialmente per due motivi:

R

Sono canali di comunicazione usati massivamente dalle persone

Sono canali di comunicazione usati massivamente dalle persone, anche fino a 5 ore al giorno nei casi più sfrenati. Ciò significa che potenzialmente i tuoi clienti sono online in molti momenti della giornata, pronti per accogliere i tuoi contenuti e lasciarsi convincere dai tuoi messaggi;
R

Offrono possibilità di guadagno

Offrono anche possibilità di guadagno che possono andare da pochi centesimi a migliaia di euro. Tutto ciò è possibile solo quando si ha un numero consistente di followers, quando la visibilità del proprio account è ottimale e quindi si possono guadagnare soldi mediante donazioni oppure collaborando con aziende pronte a pagare i singoli utenti.

10. Diventa autorevole in un settore

La creazione di contenuti di qualità aiuta a costruire una reputazione solida e autorevole, poiché dimostra la competenza e l’esperienza dell’azienda o del professionista nella loro nicchia.

Il Content Marketing migliora l’esperienza dell’utente, fornendo informazioni preziose e rispondendo alle loro domande e sì, si sa che quando qualcuno riesce a risolvere dei dubbi e supportare gli utenti, allora conquista la loro fiducia, creando una comunità intorno a sé.

Diventare autorevole nel proprio settore non è solo vantaggioso in quanto avvicina al marchio o al professionista molti più utenti interessati. Si tratta anche di un’opportunità per dimostrare ai competitor di che pasta siamo fatti e per creare collaborazioni proficue e a lungo termine con professionisti di settori complementari al nostro.

11. Risparmia sulle tue strategie di comunicazione

Infine, ti svelo un segreto: il Content Marketing è uno dei metodi più economici, ma efficaci, per autopromuoverti e trovare nuovi seguaci. Non a caso l’80% dei marketer lo impiega per sé o per i propri clienti.

Uno dei vantaggi più evidenti del Content Marketing è il suo basso costo. A differenza di altre forme di marketing tradizionali, come la pubblicità televisiva o sui giornali, il Content Marketing richiede solo un investimento in tempo e risorse per creare e pubblicare contenuti di valore. Questo significa che anche le piccole imprese e i professionisti indipendenti possono facilmente implementare questa strategia e ottenere risultati.

In conclusione, il Content Marketing è una strategia di marketing a basso costo ma efficace che offre molte opportunità per le aziende e i professionisti che cercano di raggiungere il loro pubblico in modo creativo e personalizzato. Non si tratta delle solite forme di pubblicità invasiva e poco coinvolgente, che rischia di spaventare e allontanare il pubblico.

Piuttosto, il Content Marketing è estremamente efficace perché mira a costruire relazioni a lungo termine con il pubblico e, inoltre, è un’ottima strategia per la sua capacità di generare traffico verso il sito web dell’azienda o del professionista. Pubblicando contenuti interessanti e informativi, l’azienda o il professionista può attirare l’attenzione del pubblico e invitarlo a visitare il proprio sito web per saperne di più.

12. Conclusioni

Chiudo questo articolo invitandoti a elaborare delle strategie su misura per la tua azienda o la tua attività da freelance, senza mai sottovalutare l’importanza di una ricerca di mercato preliminare, della pianificazione e della costanza nella pubblicazione dei contenuti.

In questo articolo abbiamo parlato di landing page, ma presto tratteremo altri argomenti per aiutarti a migliorare la tua content strategy e anche il tuo business.

La Content Strategy è una strategia fondamentale per le aziende perché consente di costruire relazioni con i propri clienti, aumentare la consapevolezza del marchio e generare lead e conversioni, migliorare la SEO e raggiungere nuovi potenziali clienti. Quindi, non sottovalutare mai la sua efficacia.

In questo momento stai leggendo il blog di Moonify, siamo un’azienda che si occupa proprio di Content Marketing. Se vuoi fare due chiacchiere con noi, prenota la tua prima ora di consulenza gratuita, scrivi a business@moonify.it o usa il modulo di contatto.

Continua a seguirci!

Potrebbero interessarti anche